Programma 2018

Ancora una volta piacevolmente diviso tra il territorio dell’Etna, con Zafferana, e il panorama mozzafiato di Taormina. Di seguito, nel dettaglio, il programma:

Primo Giorno

Domenica 20 Maggio

Inaugurazione VII edizione

ore 17:00

a Zafferana Etnea, nella piazza centrale, con gli interventi degli organizzatori,
delle autorità, degli ospiti istituzionali, dei cuochi e dei giornalisti presenti.

Festa dei Territori

ore 20:00

e Cena di Benvenuto. Presso Atahotel Naxos Beach.

Secondo Giorno

Lunedì 21 Maggio

Visita ad “Acireale Città Barocca“

ore 11:00

con degustazione della famosa Granita Siciliana e rosticceria tipica.

Convegno

ore 16:00

Promozione e consumo delle specie ittiche eccedentarie:
strategie nel mercato della piccola pesca e nuovi orientamenti della ristorazione

Masterclass

ore 17:00

“2018 Anno del Cibo Italiano“ curati da prestigiose firme della cucina italiana, cantine del territorio e qualificati giornalisti di settore.

vedi info

Taormina Cooking Fest

ore 19:00

La Grande Festa della Cucina Italiana prenderà il via lungo il corso Umberto, con cooking show degli oltre 150 Chef protagonisti e numerose degustazioni di vini delle più importanti cantine siciliane.

Anche quest’anno il ricavato della giornata taorminese verrà devoluto in parte alla Fondazione Limpe per la ricerca sul morbo di Parkinson e in parte al Moige in favore della campagna di sensibilizzazione contro il Cyberbullismo.

Terzo Giorno

Martedì 22 Maggio

Alla scoperta degli Agrumeti Siciliani

ore 9:30

Partenza dall’hotel per visita all’agrumeto Masseria Santa Lucia.

“Festa Mediterranea” Presso Il Faro di Capomulini

ore 13:00

A cura degli Chef con la Coppola (Simone Strano, Giuseppe Raciti, Giovanni Grasso e Giuseppe Torrisi).

Chiusura evento

ore 16:00

Conclusione dell’evento e arrivederci alla 8a edizione di Cibo Nostrum.

Chef Massimo Mantarro

Due stelle Michelin del ristorante Principe Cerami al San Domenico Palace di Taormina. Narratore e maestro della nuova cucina siciliana, con la sua mano felice dona armonia ai suoi piatti e ai commensali che hanno il privilegio di degustarli.

Press:

Gioacchino Bonsignore

Supporto

Decò Gourmet / Olio Tenute Arena

Chef Giuseppe Costa

Classe 1982, chef siciliano e patron de Al Bavaglino, piccolo ristorante a Terrasini, provincia di Palermo. La sua è una cucina che racchiude territorio e creatività; nei suoi piatti, la Sicilia è ben presente, ma non mancano di certo le contaminazioni date dalla gavetta su e giù per l’Italia, da Beck a Roma, da Lavarra in Costiera Amalfitana, passando da Cracco e Chiocchetti, rispettivamente a Milano e Trento. Il 4 novembre 2014 riceve la stella della guida Michelin.

Press:

Clara Minissale

Chef Roberto Toro

L’anima e il cuore del Ristorante del Belmond Grand Hotel Timeo, Chef Executive di uno dei ristoranti più noti e panoramici della Sicilia. Tutto qui è circondato di bellezza e la sua cucina ne diventa una tangibile espressione, ricercata dai clienti abituali e da coloro che mettono piede al Timeo per la prima volta. Un ristorante in continua ascesa, che ha visto nelle ultime stagioni una conferma e un successo ancora maggiori, e di certo non si ferma qui.

Press:

Mariella Caruso

Supporto

Bacco Pistacchio

Chef Emanuele Vallini

La sua cucina attinge dalla tradizione gastronomica italiana, a cui aggiunge creatività, senza mai però stravolgere i sapori unici dei prodotti utilizzati. Con Ornella, sua moglie, nel 2003 ha aperto, la Carabaccia, un’elegante taverna, da poco diventata anche un’officina del gusto – l’Officina Vallini – , dove gli avventori trovano i suoi piatti tipici. Il suo eclettismo lo porta a partecipare a show tv e a lavorare anche all’estero.

Press:

Elisabetta Arrighi

Presentazione Libro

“Dall’Atelier alla Cucina” con Elisabetta Arrighi

Vieni, Vivi Cibo Nostrum

SCOPRI COME PARTECIPARE